Parliamo di…

Buone notizie / Cane /

Oliver, il Jack Russel Terrier che doveva fiutare tartufi

Oliver è un Jack Russel Terrier a pelo ruvido, di 5 anni, ultimo di una cucciolata di 8, addestrato da quando era cucciolo affinché diventasse un cane da tartufo.

“Ci era stato detto essere una razza dinamica e curiosa e per noi che abitiamo vicino ad una zona boschiva in provincia di Bergamo pensavamo potesse essere anche abbastanza curiosa per… cercare tartufi – racconta Matteo–  e quando era piccolo lo abbiamo abituato a fiutare il tartufo imbibendo delle palline da tennis nell’olio al tartufo. Abbiamo lavorato per circa due anni e Oliver rispondeva bene, fiutando le palline anche quando le nascondevamo nei boschi”. Verso i due anni Oliver è cresciuto, è un cane formato fisicamente e si sta avvicinando al traguardo finale del suo addestramento come cane da tartufo. Gli allenamenti continuano e le aspettative aumentano proprio perché Oliver sembra rispondere bene. L’ultima fase della sua formazione prevede che Matteo nasconda dei veri tartufi nel bosco che frequentano abitualmente, così Matteo, acquista circa 300 euro di tartufi neri. Il pregiato tubero che tutti ben conosciamo arriva a casa, Matteo apre entusiasta il sacchetto aspettandosi lo stesso entusiasmo anche da parte di Oliver… Oliver invece … quasi sviene, nauseato dal forte odore che fuoriesce dalla confezione. L’addestramento e il futuro di Oliver come cane da tartufo finisce in quell’istante: “Abbiamo mangiato tartufo per almeno tre mesi da colazione a cena – racconta sorridendo Matteo – e Oliver non solo ne è rimasto alla larga, ma quando lo portiamo in passeggiata nei boschi o sui prati, si rifiuta perfino di sporcarsi le zampe. Insomma è diventato un ‘fighetto’ e fiuta solo il divano”.

Oliver, un Jack Russel terrier molto pigro

Il Jack Russel Terrier che doveva diventare un grande esperto nell’arte di scovare tartufi, oggi è un cane da compagnia, grande conoscitore dell’arte di come si dorme sul divano. Ha il suo posto assegnato e dorme quasi tutto il giorno, quando non si sforza di uscire nel giardino di casa o per qualche passeggiatina sull’asfalto. Sì, perché se le sue zampe toccano la sofficità di un prato o lo sterrato di un bosco si infastidisce, si sdraia per terra e nessuno più lo smuove di là. “Nessuno tranne Luna – precisa Matteo – la nostra cagnolina di due anni, sempre di razza Jack Russel Terrier, molto più dinamica e sveglia di Oliver. È lei, infatti, che quando il ‘signorino’ si blocca e si sdraia a terra lo prende per il guinzaglio e lo tira. Il compito di Luna è di stuzzicarlo finché non ottiene le sue attenzioni … ci sembra di sentire che dica “Allora pigrone, andiamo?”.



Iscriviti alla newsletter

PILLOLE DI BENESSERE

Yoga con cane e gatto

Dal 17 al 25 Giungo 2020 è la settimana dello Yoga!  Avete mai sentito parlare della posizione del cane a testa in giù, di centri cat yoga o di Doga? In questo articolo vi raccontiamo alcune curiosità sullo yoga e i nostri amati cani e gatti! Lo yoga è una pratica millenaria che ricerca l’equilibrio di mente e corpo grazie a movimenti fluidi e dinamici, alternati a posizioni statiche. Ma cosa…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Sono come un gatto e mi piace lavorare a casa."

Ferzan Özpetek

LIBRI

Se avete visto il film non potete perdervi il libro e viceversa. Quello che più colpisce è il fatto che la storia di James e quella di Bob siano vere.

Continua a leggere