Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Lifestyle /

Non è un Maltese, non è un Barboncino…è un Maltipoo!

Il Maltipoo è una razza ibrida e relativamente recente, nata dall’incrocio tra Maltese e Barboncino Nano o Toy. In questo articolo vi raccontiamo le curiosità e vi spieghiamo le caratteristiche di questo speciale batuffolo di pelo.

 

C’è un nuovo cane in città: il Maltipoo! Nato dall’unione tra un cane di razza Maltese e un cane Barboncino di taglia piccola, il Maltipoo è un concentrato di dolcezza, esuberanza e intelligenza.

Nell’aspetto è più simile ad un maltese, ma il pelo e le tonalità di colore sono senza dubbio merito dell’influenza del barboncino. Il pelo è una delle sue principali caratteristiche, perché appositamente ricercato dall’uomo per essere il più adatto possibile ai soggetti con problemi di allergie. Vediamo come!

Le origini del Maltipoo

Il Maltipoo è considerato un ibrido, nato dall’unione di due razze: il Maltese e il Barboncino; anche il nome Maltipoo deriva da Malt (Maltese) e Poddle (nome inglese del Barboncino).

I primi allevamenti di questa razza risalgono agli anni ’80 negli USA. Il Maltipoo non è stato il primo tentativo di incrocio tra razze al fine di trovare un nuovo cane dal manto ipoallergenico: avvenne lo stesso in Australia con i Labradoodle. Questa pratica ha aperto, inoltre, numerose discussioni nel mondo sull’eticità degli incroci.

Il Maltipoo non è ancora una razza riconosciuta dalla FCI, benché altri club cinofili stranieri l’abbiano registrata, ma spesso con nomi diversi:

  • Maltipoo
  • Maltepoo
  • Malt-A-Poo

La principale conseguenza di non essere una razza riconosciuta è l’impossibilità di trovare allevamenti ufficialmente registrati per il Maltipoo e che rispondano a standard ben definiti.

La popolarità del Maltipoo

Questo piccolo batuffolo di pelo è particolarmente apprezzato e ricercato nei paesi anglosassoni, come USA, Gran Bretagna e Canada.

La sua giovialità e intelligenza lo rendono un ottimo cane da compagnia, può essere addestrato con relativa facilità e per questo può essere adatto anche a persone o famiglie alla prima esperienza. Il suo carattere dolce e socievole lo rendono adatto anche alla pet therapy.

Tutte queste virtù, la taglia piccola e l’essere adatto alla convivenza con soggetti allergici (benché il suo pelo non sia totalmente ipoallergenico) hanno reso il Maltipoo così popolare da entrare recentemente nella top 5 delle razze più ricercate e diffuse nei paesi anglosassoni.

Anche alcune celebrità hanno ceduto al fascino di questi piccoli cagnolini, come: Rihanna, Miley Cyrus e Blake Lively.

Caratteristiche fisiche e pelo del Maltipoo

L’aspetto della testa è simile a quello del Maltese: forma larga con muso corto e leggermente schiacciato; occhi tondi; orecchie dall’attaccatura alta, triangolari e pendenti.

Il corpo è minuto e ben proporzionato. È difficile capire se il Maltipoo sarà di taglia piccola o Toy fino al raggiungimento del pieno sviluppo in età adulta.

Il pelo può variare per aspetto e consistenza a seconda degli incroci. Tendenzialmente si presenta in tre varianti:

  • Morbido e setoso
  • Sottile e ondulato
  • Spesso e riccio

Le varianti di colore dipendono dal barboncino genitore: è possibile trovare sia mantelli da più tonalità di colore, che mantelli a tinta unica, ma con tonalità sfumate. Le tonalità più rare e ricercate sono albicocca, grigio argento e blu.

Il Maltipoo è un cane da appartamento?

Questo piccolo batuffolo di pelo è molto dinamico e giocherellone. Per le sue dimensioni si adatta perfettamente alla vita in appartamento, purché gli sia garantita almeno una passeggiata quotidiana e la possibilità di giocare e ricevere numerose attenzioni dai membri della famiglia.

Non ama la solitudine, quindi il Maltipoo è sconsigliato per chi deve assentarsi per lunghe ore da casa senza poterlo portare con sé.

Se non educato correttamente, potrebbe avere la tendenza ad abbaiare molto e all’iperattività. Non spaventatevi, però! Grazie alla sua intelligenza e all’attenzione che riserva al suo umano, addestrare un Maltipoo è piuttosto semplice; se possibile è meglio iniziare fin dalle prime settimane di vita e l’importante è educarlo con il rinforzo positivo.

Curiosità sul Maltipoo

Il Maltipoo è noto con l’appellativo di “cane che non invecchia mai”. Una delle sue caratteristiche è quella di sembrare sempre un cucciolo, sia nell’aspetto che nel carattere, anche in età adulta. Questa particolarità ha indubbiamente contribuito alla rapida crescita della sua popolarità.

Il Maltipoo, inoltre, gode di ottima salute ed è piuttosto longevo raggiungendo in media i 12-16 anni di età (in alcuni casi anche i 18 anni).

Cane Maltipoo in pillole

  • Taglia: piccola o toy
  • Peso: dai 2,5 ai 5,5 Kg
  • Età media: 10-16 anni
  • Pelo: Media lunghezza (può essere riccio, ondulato o liscio)
  • Colori: Tutti i colori sono ammessi
  • Salute: Molto buona, il Maltipoo è piuttosto longevo. Importante è accertarsi che i genitori del cucciolo non abbiano patologie. È consigliabile effettuare controlli periodici dal veterinario, prestando attenzione all’eventuale insorgenza di patologie caratteristiche dei cani di piccola taglia.


Iscriviti alla newsletter
18 marzo 2021

PILLOLE DI BENESSERE

Processionarie: un pericolo per cani e gatti

Possono sembrare degli innocui bruchi pelosi, ma le processionarie sono coperte di peli urticanti e possono rappresentare un pericolo per la salute di cani e gatti.     In questi primi giorni di primavera è facile trovare le processionarie in giro, soprattutto nei pressi di grandi alberi come pini, cedri e querce, dove sono solite fare i loro bozzoli simili a soffici cumuli di cotone.   L’aspetto piccolo e innocuo…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"I gatti capiscono ogni singola parola che noi non diciamo."

Matt Malloy

LIBRI

dizionario cane

Più che raccontare ci aiuta a comunicare con gli oltre sette milioni di cani che vivono nelle nostre case.

Continua a leggere