Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Lifestyle /

Munchkin, tutto sul ‘gatto bassotto’

Tenero come un peluche, il gatto Munchkin è una razza felina relativamente recente dalle inconfondibili zampette corte. In questo articolo vi raccontiamo l’origine, le caratteristiche e alcune curiosità di questi gatti speciali.

Zampette corte, ma grande spirito d’avventura: il gatto Munchkin ama correre, saltare e andare a caccia come tutti gli altri gatti, solo le zampe corte distinguono questa razza dagli altri felini. Scopriamo insieme il carattere e le peculiarità del gatto bassotto.

L’origine del gatto Munchkin

Il Munchkin è di origine americana. Si hanno le prime notizie di “un gatto dalle zampe corte” dagli appunti di un medico veterinario di metà Novecento, ma è con Sandra Hochenedel che, negli anni Ottanta, in Luisiana, da una gattina nera con le zampe corte chiamata Blackberry, si pongono le basi per il primo allevamento di questa razza.
La piccola Blackberry fece diverse cucciolate nella sua vita e alcuni dei suoi cuccioli presentavano la stessa anomalia genetica delle zampe corte. L’aspetto fisico del gatto Munchkin è, infatti, derivante da un’alterazione genetica naturale, non forzata dall’intervento umano. Il gatto Munchkin venne presentato ufficialmente al pubblico nel 1991. Solo dal 2003 i gatti Munchkin hanno ottenuto status di razza da campionato.

Munchkin, un legame con il mondo del Mago di Oz

Curiosamente, la razza dei gatti bassotto prende il nome Munchkin in onore dell’omonima comunità di gnomi, sempre allegri e disponibili, cui faceva parte Norad, personaggio del romanzo “Il meraviglioso mago di Oz” dello scrittore L. Frank Baum.

Caratteristiche fisiche. Il Munchkin non è meno felino degli altri gatti

La principale e più evidente caratteristica dei gatti Munchkin sono le zampe corte, con le posteriori leggermente più lunghe di quelle anteriori. Grazie a questa particolare caratteristica, il gatto bassotto è noto anche come gatto canguro, perché capace di sedersi sulle zampine posteriori lasciando libere le anteriori e assomigliando nella postura al famoso marsupiale.
Il cranio del Munchkin è tondo e la testa è a triangolo; il muso sottile, ma non a punta; le orecchie sono larghe alla base e leggermente arrotondate all’etremità, di media lunghezza; gli occhi sono grandi, tondi e vivaci.
La taglia di questa razza va da piccola a media. Il primato come gatto più piccolo del mondo è di un gatto Munchkin. Il pelo è corto (nella variante Munchkin Shorthair) o semilungo, rientrano negli standard di razza tutte le varianti di colore e di disegno.

Il carattere del gatto bassotto

Il gatto Munchkin è giocherellone e molto affettuoso. Ama la compagnia della famiglia, è molto socievole e adora giocare con i bambini. Il Munchkin è un gatto che sembra sempre cucciolo non solo per aspetto, ma anche per carattere.
Le sue zampette non sono affatto un limite per la sua voglia di avventura! Il gatto bassotto ama correre, esplorare e andare a caccia, non disdegna nemmeno una passeggiatina al guinzaglio ogni tanto.

Lo spirito da Gazza Ladra del Munchkin

Ecco un’altra piccola curiosità per voi! Questo piccolo gattino dalle zampe corte si è guadagnato il soprannome di “Gazza Ladra”. Proprio come questi particolari uccelli, il gatto Munchkin adora ciò che luccica, ne è irresistibilmente attratto, ama giocare e nascondere tutti gli oggetti che creano giochi di luce.

Gatto Munchkin in pillole
Taglia: piccola o media
Peso: da 2 a 4 kg
Età media: 14-16 anni
Pelo: corto o semilungo
Colori: tutti i colori
Salute: Mediamente buona. Essendo una razza recente non sono ancora note eventuali patologie congenite. Alcuni esemplari potrebbero soffrire di lordosi



Iscriviti alla newsletter
2 dicembre 2020
# gatta, razze feline,

PILLOLE DI BENESSERE

I benefici (che non conoscevi) della carne di maiale per cane e gatto

  La carne di maiale può essere un ottimo sostituto della carne di manzo. Inserire questa carne nell’alimentazione del cane e del gatto è possibile. Vediamo come farlo e quali sono i suoi benefici. La carne di maiale può inserirsi benissimo nella dieta di cane e gatto. L’importante è scegliere la giusta preparazione di questa succulenta carne, privilegiando i prodotti cotti nel modo corretto e che utilizzino tagli freschi e magri.…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Sono come un gatto e mi piace lavorare a casa."

Ferzan Özpetek

LIBRI

Perché i gatti hanno paura dell’acqua (o no)? Scopriamo le ragioni della loro proverbiale diffidenza nei confronti dell’acqua. I gatti, è risaputo, non sono degli appassionati nuotatori. Non che non lo sappiano fare, però! Sfatiamo subito questo mito: i gatti sanno nuotare istintivamente. Ma allora perché scappano a tutta velocità quando li si avvicina ad una vasca piena d’acqua? Gli etologi studiano da lungo tempo questo comportamento tipico della maggior…

Continua a leggere