Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Buone notizie / Gatto /

Gatti randagi da adottare “sfilano” nella metro londinese

Gli spazi pubblicitari nelle metropolitane sono molto ambiti perché visti da moltissime persone ogni giorno. Sulla base di questo presupposto la fermata di Clapham della metro di Londra è stata utilizzata per annunci del tutto fuori dal comune.

Al posto delle solite campagne pubblicitarie, infatti, i cartelloni della stazione ritraggono gatti randagi con lo scopo di trovare loro una casa e una famiglia che li ami. L’iniziativa è stata realizzata dal collettivo Glimpse che grazie alla raccolta di fondi su Kickstarter è riuscito a raccogliere oltre 20mila sterline che sono state poi quantificate in ben 68 cartelloni raffiguranti i dolci micetti in cerca di casa. Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di associazioni che si occupano di adozioni di animali e che hanno offerto i “modelli” per realizzare i cartelloni. Che ne pensate? Non sarebbe bello se l’iniziativa prendesse piede anche in Italia?

Fonte: www.greenme.it

L’immagine utilizzata è a puro scopo redazione ed è tratta da unsplash.com



Iscriviti alla newsletter
4 ottobre 2019
# gatti, adozione,

PILLOLE DI BENESSERE

Musica per cani e gatti: le migliori playlist

Ascoltate musica per cani e gatti? Lasciate la radio accesa per non farli sentire soli quando state a lungo fuori casa? Allora questa playlist fa proprio per voi! Gli animali amano alcuni tipi di musica più di altri, il loro udito è molto più sviluppato del nostro ed è per questo che non tutto quello che ascoltiamo potrebbe essere adatto ai nostri fedeli amici. (Se vuoi saperne di più sull’udito…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Un piccolo gatto trasforma il ritorno in una casa vuota nel ritorno a casa."

Pam Brown

LIBRI

Il libro racconta il l legame di un uomo con la sua terra, il vincolo indissolubile che lo unisce alla famiglia e soprattutto ai suoi tre cani.

Continua a leggere