Selezioniamo le migliori materie prime.


Tonno

Il tonno è un alimento molto digeribile e contribuisce a rendere completa l’alimentazione del gatto, essendo un’eccellente fonte di proteine e di acidi grassi della serie Omega 3 e Omega 6, selenio e vitamina B12, quest’ultima essenziale nella vita del gatto (e presente solo nei prodotti di origine animale) perché il suo organismo non è in grado di sintetizzarla autonomamente.

Salmone

Il salmone è un ingrediente molto appetitoso, caratterizzato da un contenuto di proteine animali di alto valore biologico adatte per la crescita e la muscolatura del gatto. Nel salmone troviamo anche acidi grassi essenziali (Omega 3 e Omega 6), che favoriscono la lucentezza del pelo e la salute della cute, e diverse vitamine, ad esempio la A, che non viene sintetizzata autonomamente dal gatto. È presente anche la taurina, amminoacido essenziale per migliorare la vista ed aiutare la digestione.

Piccoli pesci bianchi

Per piccoli pesci bianchi si intende il novellame (le forme giovanili) di pesce azzurro, di due specie: l’acciuga e la sardina. L’acciuga è ricca di proteine e fornisce sali minerali come potassio, fosforo e calcio, quest’ultimo fondamentale per il corretto sviluppo dello scheletro. Anche la sardina ha un elevato contenuto proteico e contiene buone quantità di vitamina A, importante soprattutto per la vista e per la sua funzione epitelioprotettrice.

Sgombro

Lo sgombro fa parte del pesce azzurro; tra i numerosi principi nutritivi che lo caratterizzano si segnala la presenza di vitamine del gruppo B e di numerosi sali minerali, tra cui potassio, fosforo e magnesio, quest’ultimo importante per il normale sviluppo scheletrico e necessario per processi fisiologici quali la contrazione muscolare e la sintesi di anticorpi.

Orata

L’orata appartiene al gruppo dei pesci magri, è ricca di proteine nobili, nella sua carne sono presenti vitamine B1, B2 e PP. La vitamina B2 mantiene sano il fegato e le mucose orali. L’orata fornisce anche acidi grassi essenziali della serie Omega 3, particolarmente importanti nell’alimentazione del gatto.

Sardine

La sardina fa parte del gruppo di specie ittiche comunemente denominato pesce azzurro e che ritroviamo diffusa nel Mar Mediterraneo. Le carni delle sardine sono molto tenere e appetibili. Dal punto di vista nutrizionale sono molto ricche di acidi grassi della seria Omega 3, inoltre sono una buona fonte di niacina, vitamina D, vitamina B12, fosforo, proteine, calcio e selenio.

Gamberetti

I gamberetti sono crostacei caratterizzati da ottime qualità nutritive poiché ricchi di proteine. Il gamberetto è una fonte alimentare molto utile per il gatto perché apporta sali minerali quali fosforo, sodio, potassio e calcio, quest’ultimo importante per uno sviluppo scheletrico ottimale.

Palamita

La palamita è un pesce che fa parte della famiglia degli sgombridi ed è conosciuta per il suo grande valore nutrizionale. Come gli altri pesci azzurri fornisce vitamina A, fosforo, proteine di alto valore biologico e acidi grassi della serie Omega 3. Nei suoi tessuti si trova anche una elevata quantità di zinco, elemento che interviene nel funzionamento del sistema immunitario e nella costituzione di numerosi enzimi.

Manzo

Il manzo è ricco di proteine e di amminoacidi essenziali per la crescita e per lo sviluppo della muscolatura del gatto. La carne di manzo fornisce fosforo e potassio, ma anche ferro, zinco e magnesio. Nel manzo troviamo inoltre vitamine come la tiamina (B1), la riboflavina (B2), la niacina (PP), che sono indispensabili per il funzionamento di processi metabolici come l’utilizzazione degli zuccheri. La carne di manzo inoltre fornisce acido arachidonico, fondamentale per il gatto, poiché non è in grado di sintetizzarlo.

Pollo

Il pollo utilizzato per la preparazione dei nostri prodotti proviene da allevamenti controllati e viene allevato a terra. Nelle preparazioni vengono utilizzate solo le parti nobili del pollo come il petto, mentre vengono scartate parti come i visceri e i tendini. La carne di pollo è estremamente digeribile ed è una delle fonti proteiche ideali per il gatto; essa tra l’altro apporta arginina, taurina e acido arachidonico, elementi che il gatto non è in grado di sintetizzare nel suo organismo e necessari per il suo benessere.

Agnello

Con la definizione di agnello si intende un giovane ovino di età inferiore a un anno. La carne d’agnello è in genere molto tenera e dal punto di vista nutrizionale è ricca di aminoacidi essenziali ed è una buona fonte di minerali e vitamine del gruppo B. La carne di agnello viene consigliata come alternativa alla carne di manzo in casi di intolleranze alimentari.

Fegato di Manzo

Il fegato di manzo è una frattaglia caratterizzata da un ottimo valore nutrizionale per il gatto poiché è ricco di proteine e lipidi. La ricchezza in vitamina A fa del fegato di manzo un ottimo alimento, che tuttavia non può essere somministrato in maniera esclusiva per non indurre eccessi di questa vitamina. Nelle nostre formulazioni di diete per il gatto il fegato è sempre accompagnato ad altre fonti proteiche.

Fegato di pollo

Il fegato di pollo è un ingrediente di altissimo valore nutrizionale e ottimo per l’alimentazione del gatto. Nel fegato di pollo è presente un’elevata quantità di vitamina A, molto importante perché il gatto non è in grado di sintetizzarla, per cui deve essere introdotta attraverso gli alimenti.

Struzzo

La carne di struzzo si classifica tra le carni rosse; benché poco conosciuta, ha notevoli qualità nutrizionali: essa infatti ha un ridotto contenuto in grassi, quindi è indicata anche nelle diete di animali in sovrappeso; inoltre è caratterizzata da una bassa percentuale di collagene ed è quindi molto tenera e facilmente digeribile. Per quanto riguarda i minerali e le vitamine, fornisce buone quantità di ferro e di vitamine del gruppo B.

Prosciutto

La carne di maiale è molto digeribile per la scarsa presenza di tessuto connettivo. La carne di maiale si caratterizza per la presenza di molti nutrienti come la vitamina B1, B2, B6, B12, vitamina D, oltre che un buon contenuto di minerali quali ferro, rame, zinco e selenio.

Formaggio

Il formaggio è un alimento con un alto tenore di grassi e calcio e costituisce un valido ingrediente nella dieta del gatto, poiché apporta proteine molto digeribili.

Uovo

L’uovo è un alimento completo che si contraddistingue per il suo elevato valore nutrizionale. Il valore biologico della proteina è elevatissimo grazie al grande contenuto in aminoacidi essenziali. L’uovo è un ottima fonte di vitamine e minerali, inoltre contribuisce a soddisfare il fabbisogno energetico grazie alla presenza di lipidi altamente digeribili.

Riso

Il riso aggiunto in piccole quantità rappresenta un’ottima fonte di carboidrati molto digeribili per il gatto, inoltre è privo di glutine e fornisce magnesio, fosforo e potassio. Il riso integrale, inoltre, apporta fibra insolubile, che contribuisce al corretto transito gastrointestinale, importante, soprattutto nel gatto anziano.

Verdure

Le verdure in generale apportano fibre che aiutano il gatto nella digestione favorendo il transito intestinale. Carote, fagiolini, zucca e piselli oltre a essere fonte di fibra apportano anche vitamine (soprattutto A ed E) e minerali come il potassio.

Asparagi

Gli asparagi hanno un ridotto contenuto energetico e sono ricchi di fibre, inoltre contengono provitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B. Questi ortaggi sono anche dotati di proprietà diuretiche e lassative. L’inserimento degli asparagi nella dieta del gatto favorisce la funzionalità intestinale ed è particolarmente indicato per gli animali in sovrappeso.

Fagioli

I fagioli sono legumi ricchi di proteine e carboidrati, che contengono calcio, fosforo, ferro e potassio. I fagioli apportano anche vitamine del gruppo B e sono conosciuti per le loro proprietà diuretiche e per la loro ricchezza in fibra, che favorisce la funzionalità intestinale.

Carote

La carota è un alimento poco calorico grazie al suo basso contenuto in grassi e al suo elevato tenore in fibra. Le carote inoltre contengono beta-carotene che è il precursore della vitamina A. Introdotte in piccole quantità nella dieta del gatto rappresntano una fonte di fibra utile alla funzionalità intestinale.

Patate

Dal punto di vista nutrizionale le patate sono conosciute principalmente per l’alto contenuto in carboidrati, presenti principalmente sotto forma di amido. La ricchezza in carboidrati limita a piccole quantità l’utilizzo della patata nell’alimentazione del gatto che è un carnivoro stretto.

Aloe

L’aloe è una pianta dalle innumerevoli proprietà benefiche ed è utilizzata come integrazione nella dieta del gatto perché ha molteplici funzioni, per esempio: favorisce la digestione, agisce come antinfiammatorio, è utile per l’eliminazione di boli di pelo grazie alla sua azione lubrificante nell’intestino e rinforza le difese immunitarie.

Alghe

Le alghe marine hanno un ottimo valore nutrizionale poiché sono povere di grassi, mentre sono ricche di vitamine e sali minerali. La ricchezza in fibra conferisce alle alghe la capacità di favorire il transito intestinale.

Soluzione „Jelly“

la soluzione Jelly contiene due ingredienti principali: la carragenina e il guar.
La carragenina è una sostanza utilizzata dall’industria alimentare come addensante, ottenuta dall’impiego di due tipologie di alghe rosse, sottoposte a bollitura, la cui presenza è tipica delle coste atlantiche. Le alghe impiegate prendono i nomi di Chondrus crispus e Gigartina mamitiosa, meglio note come lichene marino e muschio d’Irlanda.
Il guar è il nome di una pianta erbacea annuale (Cyamopsis tetragonolobus, della famiglia Leguminose) di origine indiana. Alta non più di due metri, produce frutti (bacelli) contenenti 5-9 semi dai quali si ricava la gomma di guar. L’industria alimentare sfrutta le sue proprietà addensanti, stabilizzanti ed ispessenti nella preparazione di numerosi prodotti, come gelati, salse, carni conservate e bevande.

For Cat

Updated on 2017-04-28T17:13:27+00:00, by Staff.