Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Lifestyle /

Come si puliscono le zampe del cane?

Che ci sia il sole o la pioggia i nostri cani amano andare a passeggio, ma come pulirgli le zampe al rientro in casa? In questo articolo vi spieghiamo come prendervi cura dell’igiene delle zampe di fido!


Il vostro cucciolo ama fare lunghe passeggiate e voi siete felici di accompagnarlo. Che fuori ci sia il sole o la pioggia, al rientro a casa voi potete togliere le scarpe, ma come fare con fido?

Le zampe dei nostri cani sono importantissime ed è bene sapere come prendersene cura al meglio!

La pulizia delle zampe del nostro cane al rientro dalla passeggiata è un atto d’amore nei suoi confronti, oltreché una buona pratica igienica per noi e la nostra casa.
Anche il Ministero della Salute è intervenuto sull’argomento: “Al ritorno dalle passeggiate, per proteggere il nostro amico è opportuno provvedere alla sua igiene, pulire soprattutto le zampe evitando prodotti aggressivi”.
Se il nostro cane è anche un amante di divani, letti e cuscini è maggiormente importante prenderci cura della pulizia delle sue zampe.

Come si puliscono le zampe?

Esistono diversi sistemi, che possono variare in funzione del tempo da dedicare alla pulizia, dello spazio a nostra disposizione e dal grado di sporcizia delle zampe di fido.

I prodotti

In ogni caso è fondamentale non utilizzare prodotti aggressivi: niente alcol e niente candeggina!
I prodotti da utilizzare sono esclusivamente quelli detergenti specifici per animali, oppure una semplice soluzione di acqua e sapone.

Gli strumenti

Potete utilizzare diversi supporti:

  • Bacinella
  • Panno umido (non ruvido)
  • Salviette (senza profumo)

La bacinella da sola non basta, ovviamente! Il consiglio è di riempirla con un po’ di acqua tiepida e sapone detergente, per poter immergere solo le zampe del vostro amato cane al rientro dalle passeggiate.

Consigli extra riguardo alla bacinella:

1. è preferibile preparare il tutto prima di uscire di casa, così da trovare l’occorrente pronto al vostro rientro.
2. se lo spazio del vostro ingresso ve lo consente, preparate anche un tappetino dove effettuare le operazioni di pulizia, perché gli schizzi d’acqua saranno inevitabili e il tappetino vi aiuterà limitare le impronte
3. assicuratevi di asciugare bene le zampe del vostro cane dopo il lavaggio, così da evitare la formazione di batteri

Il panno umido è una pratica alternativa alla bacinella, con questo sistema si rischieranno meno schizzi e certamente la pulizia sarà più rapida. Anche in questo caso, utilizzate solo prodotti delicati e adatti agli animali: il panno non deve essere ruvido, per evitare di irritare
le zampe del vostro cucciolo con lo sfregamento, e i prodotti usati per bagnare il panno devono essere delicati e adatti alla detersione degli animali.

La praticità delle salviette umide è innegabile. Comodissime soprattutto dopo brevi passeggiate per pulire velocemente le zampe del nostro cucciolo. Attenzione, però, non sono adatte allo sporco ostinato (come il fango!). Dovreste, inoltre, preoccuparvi di acquistarle prive di profumo o alcol per non danneggiare la cute dei polpastrelli di fido.

Perché non fare un bagno completo a fido?

Fare un bagno completo al nostro cane dopo ogni passeggiata impegnativa è assolutamente sconsigliato. Una pratica da evitare, perché troppi lavaggi non farebbero altro che danneggiare il nostro amato compagno di passeggiate. Infatti, la cute dei cani è
ricoperta da un film idrolipidico che li protegge dalle aggressioni esterne, che siano portate da insetti o da eventi atmosferici. Imparare a pulire accuratamente le zampe, senza dover impegnare l’intero manto del cane in un bagnetto, sarà di beneficio per lui e un guadagno
di tempo per noi. Piuttosto, il consiglio è di utilizzare le salviette per animali o il panno umido per una rapida detersione del pelo in superficie.

Perché è importante pulire le zampe di fido?

Le zampe sono una parte del corpo molto importante per il nostro cane, così come i piedi lo sono per noi. Ma a differenza nostra, che per camminare possiamo metterci delle scarpe, i polpastrelli dei nostri amici pelosi sono soggetti a tantissime sollecitazioni che possono danneggiarli.
Le temperature, come il caldo estremo dell’asfalto in estate o il freddo ghiaccio invernale, possono procurare ustioni e ferite al nostro cucciolo. Allo stesso modo i diversi tipi di terreni possono procurargli tagli e abrasioni: ghiaia, terreni accidentati, aghi di pino nei
sentieri, sale sulle strade in inverno. Se non correttamente trattate e pulite le irritazioni e le ferite alle zampe possono provocare gravi infezioni e danneggiare la salute generale del vostro fedele amico.

 



Iscriviti alla newsletter
5 novembre 2020
# cane, cani,

PILLOLE DI BENESSERE

Processionarie: un pericolo per cani e gatti

Possono sembrare degli innocui bruchi pelosi, ma le processionarie sono coperte di peli urticanti e possono rappresentare un pericolo per la salute di cani e gatti.     In questi primi giorni di primavera è facile trovare le processionarie in giro, soprattutto nei pressi di grandi alberi come pini, cedri e querce, dove sono solite fare i loro bozzoli simili a soffici cumuli di cotone.   L’aspetto piccolo e innocuo…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Se un pesce è l’incarnazione del movimento dell’acqua, il gatto è la materializzazione dell’aria."

Doris Lessing

LIBRI

Consigliamo questo libro perché vi riconoscerete in tutto e per tutto nella quotidianità di questa famiglia a due e quattro zampe.

Continua a leggere