Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Lifestyle /

I benefici del tonno nell’alimentazione del gatto e del cane

Il tonno è un alimento molto apprezzato da cani e gatti. Quali sono i suoi benefici? In questo articolo vi spieghiamo tutti i modi in cui potete integrare questo alimento nella dieta dei vostri pet e a cosa prestare attenzione.

Il tonno è un alimento estremamente appetibile e largamente apprezzato sia dai gatti che dai cani. Quali sono le sue proprietà? Ci sono delle controindicazioni a cui prestare attenzione? Scopriamolo insieme!

Un’alimentazione a base di pesce o a base di carne?

Il pesce è un’ottima alternativa alla carne per la dieta di cani e gatti. Carne e pesce hanno entrambi un elevato valore nutritivo, ma differisco per alcuni aspetti.
La carne è ricca di grassi e aminoacidi, mentre il pesce è nettamente superiore riguardo alla qualità lipidica, rendendolo un alimento a basso contenuto di colesterolo e ricco di acidi grassi polinsaturi essenziali come gli Omega-3 e gli Omega-6.
L’apporto calorico del pesce varia in base al contenuto di grassi. I pesci sono quindi classificabili in:

  • Pesce magro: contenente fino al 3% di grassi (orata, trota, branzino)
  • Pese semigrasso: contenente fino al 10 % di grassi (tonno, carpa, pesce spada)
  • Pesce grasso: contenente oltre il 10% di grassi (sgombro, salmone)

Quali sono i benefici di un’alimentazione a base di tonno?

Il tonno è un ottimo alimento e se integrato correttamente nella dieta dei pet può apportare numerosi benefici alla loro salute:

Apporto bilanciato di Omega-3 e Omega-6

Sono acidi grassi fondamentali per la salute e non essendo sintetizzati dall’organismo devono necessariamente essere introdotti con l’alimentazione. Omega-3 e Omega-6 sono naturalmente bilanciati e riccamente presenti all’interno del pesce. Il loro apporto è strettamente collegato al mantenimento della salute dell’organismo, aiutando a prevenire i disturbi cardiocircolatori.

Colesterolo di tipo HDL

Il grasso del pesce contiene il colesterolo “buono”, del tipo HDL, che ha la capacità di indurre una diminuzione dei livelli complessivi di colesterolo nel sangue, risultando molto utile nella prevenzione delle patologie cardiovascolari.

Un alimento sano

Il pesce è ricco di oligoelementi preziosi, utili per la salute generale, quali vitamina B12, fosforo e selenio.
Il basso rapporto tra massa muscolare e massa scheletrica, inoltre, rende migliore la preparazione industriale degli alimenti a base di pesce, che utilizzano le farine da essi derivate, grazie ad un minor contenuto di ceneri e un più alto contenuto di parti nobili.

Il tonno in scatola (ad uso umano) non va bene per gli animali!

Il tonno è ottimo per l’alimentazione di cane e gatto, ma il tonno in scatola non è adatto per il consumo degli animali!
Le scatolette di tonno possono risultare molto appetibili, ma non sono salutari per i nostri animali. Molto spesso, infatti, il tonno in scatola contiene olio, sale e altri aromi e conservanti aggiunti non adatti all’organismo di cani e gatti.

L’olio può portare ad una carenza di vitamina E, un eccesso di sale può causare danni ai reni (anche molto gravi). Inoltre, il tonno in scatola ad uso umano contiene spesso un alto tasso di mercurio, tossico per i gatti, che se ingerito in grandi quantità può causare un’intossicazione e provocare numerosi problemi al sistema nervoso. Se temete un’intossicazione da mercurio per il vostro pet, non esitate a contattare il veterinario.
Se proprio non avete altro in casa, fate in modo di dare al vostro animale il tonno al naturale, privo di olio e di sale, e possibilmente contenuto nel vetro, visto che le scatolette di latta spesso contengono Bisfenolo A e BPA, sostanze potenzialmente tossiche per gli animali.
L’ideale, dunque, se decidete di integrare il tonno nella dieta dei vostri amati animali è scegliere un alimento preconfezionato. Esistono in commercio prodotti a base di tonno per cani o gatti, realizzati con attenzione e cura di tutti gli ingredienti, in modo da garantire il corretto apporto nutritivo all’animale, senza rischiare intossicazioni da mercurio o magnesio.
Ricordate che ogni variazione alla dieta dei vostri animali dev’essere graduale e da effettuarsi su consiglio del vostro veterinario di fiducia.



Iscriviti alla newsletter
10 novembre 2020
# cane, gatti, cani, vita, gatto, alimentazione,

PILLOLE DI BENESSERE

Processionarie: un pericolo per cani e gatti

Possono sembrare degli innocui bruchi pelosi, ma le processionarie sono coperte di peli urticanti e possono rappresentare un pericolo per la salute di cani e gatti.     In questi primi giorni di primavera è facile trovare le processionarie in giro, soprattutto nei pressi di grandi alberi come pini, cedri e querce, dove sono solite fare i loro bozzoli simili a soffici cumuli di cotone.   L’aspetto piccolo e innocuo…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Sono come un gatto e mi piace lavorare a casa."

Ferzan Özpetek

LIBRI

In un vecchio palazzo abbandonato di Denver, vive Bella, un cucciolo di cane intraprendente e curioso che si avventura a giocare con i pestiferi vicini di casa.

Continua a leggere