Iscriviti alla newsletter

Parliamo di…

Lifestyle /

Bebè in arrivo! Come evitare che il cane diventi geloso?

L’arrivo di un bebè è un lieto evento per una famiglia, ma come reagirà il nostro cane? Possiamo evitare che diventi geloso?

I cani vivono sereni nella routine e l’arrivo di un neonato non può che stravolgerla! È importante partire per tempo e preparare il nostro amato amico a quattro zampe all’arrivo del nostro cucciolo: così come faremmo per preparare un bambino all’arrivo del fratellino!

I cani possono provare gelosia se sentono minacciato il rapporto privilegiato che hanno con il proprio padrone (leggi questo articolo per saperne di più). Per evitare che succeda con l’arrivo del neonato è utile attuare alcune strategie:

1) Preparate il cane alla nuova routine

Se pensate che non riuscirete più a portare il vostro cane a passeggio con la stessa frequenza di prima e di appoggiarvi ad altri, abituate il vostro cane a farlo con chi sene occuperà, fatelo ben prima dell’arrivo del pupo. In questo modo il vostro fido si potrà abituare al nuovo umano che lo porterà a spasso e non attribuirà questo cambiamento all’arrivo del piccolo. Quando il bambino sarà arrivato nelle vostre vite, se potete incrementate la frequenza delle passeggiate o la loro lunghezza, sarà un gesto di attenzione e affetto molto apprezzato dal vostro cane.

2) Lasciare che il cane prenda confidenza con il nuovo ambiente

Con l’arrivo di un bebè sarà necessario introdurre dei cambiamenti anche in casa. Fatelo gradualmente e permettete al vostro cane di annusare tutte le novità, per conoscerle e abituarsi alla presenza dei nuovi oggetti come culla, fasciatoio, vestitini e tutto ciò che vi servirà!

3) Farlo abituare ai nuovi suoni che invaderanno la casa

I nostri amici a quattro zampe hanno un udito molto sviluppato e imparano a conoscere il mondo che li circonda anche con i suoni, oltre che con gli odori. Perciò è utile iniziare ad abituarli alla naturale chiassosità dei bambini. Portateli ai giardinetti dove giocano i bimbi oppure fategli ascoltare (a basso volume) delle registrazioni di pianti e risate di neonati e bambini.

4) Abituatelo ai nuovi odori

Dopo il lieto evento, ma prima che il bebè torni a casa, abituate il vostro fido all’odore del cucciolo d’uomo: portategli una tutina oppure una copertina da lasciare nella sua cuccia o nei suoi spazi preferiti, così che riconosca l’odore quando il
bambino arriverà.
Una volta giunti a casa con il neonato, permettete al vostro pet di conoscerlo. Prestate molta attenzione ai comportamenti del vostro cane, non forzatelo! Se è irruento, magari perché particolarmente entusiasta, proteggete il bebè, insegnate al vostro cane ad essere delicato.

Un altro utile comportamento che potreste adottare già dai primi mesi di gravidanza è quello di ripassare con il vostro amico quattrozampe alcune regole da addestramento cinofilo: dal non saltare addosso alle persone quando entusiasta (prevenendo rischi di cadute della futura mamma e, in seguito, del bambino) al rispondere al richiamo e al comando di stop della vostra voce.

Non lasciare il cane da solo alle prese con il bebè, i primi tempi

cane e bebèRicordatevi che i bambini sono imprevedibili e potrebbero fare movimenti o rumori improvvisi tali da spaventare il vostro cane. Anche il cucciolo più buono e mansueto del mondo potrebbe reagire sentendosi minacciato!

Coinvolgete il vostro cane nelle nuove dinamiche di casa, non scacciatelo alla presenza bambino. Attuando comportamenti più rigidi nei suoi confronti alla presenza del nuovo arrivato, correte il rischio di rinforzare nel cane il pensiero “bambino = meno affetto per me”, portandolo inevitabilmente alla gelosia e a comportamenti spiacevoli per tutti i membri della famiglia.

Fate percepire al vostro cane che il bebè è un membro della famiglia e come tale deve essere amato, accudito e protetto anche dal vostro amico peloso, il quale non vedrà diminuire i gesti di affetto nei suoi confronti, ma semmai saranno incrementati con tante coccole e lunghe passeggiate.
Se, nonostante tutto, il vostro cane dovesse manifestare segni di disagio, rivolgetevi al veterinario che potrà indicarvi una terapia comportamentale adatta.

Non meno importante, quando il vostro bambino sarà un po’ più grande insegnategli che il cane (e tutti gli altri animali) vanno rispettati oltre che amati. Questo garantirà una entusiasmante e pacifica convivenza tra i vostri cuccioli, umani e animali.
Crescere con un animale porta grandi benefici ai bambini, a livello emotivo e psicologico, non rinunciate a questa opportunità!



Iscriviti alla newsletter
26 agosto 2020
# cane, comportamento,

PILLOLE DI BENESSERE

Musica per cani e gatti: le migliori playlist

Ascoltate musica per cani e gatti? Lasciate la radio accesa per non farli sentire soli quando state a lungo fuori casa? Allora questa playlist fa proprio per voi! Gli animali amano alcuni tipi di musica più di altri, il loro udito è molto più sviluppato del nostro ed è per questo che non tutto quello che ascoltiamo potrebbe essere adatto ai nostri fedeli amici. (Se vuoi saperne di più sull’udito…

Continua a leggere

SPECIALE

Stai per adottare un cucciolo?

Tutte le nostre guide per aiutarti a capire il cane e il gatto

AFORISMI

"Un piccolo gatto trasforma il ritorno in una casa vuota nel ritorno a casa."

Pam Brown

LIBRI

I baffi dei gatti sono una delle fonti dei superpoteri felini e nascondono numerosi segreti. Scopri a cosa servono leggendo l’articolo! “Buono da leccarsi i baffi!” con questa espressione viene subito alla mente un gatto soddisfatto che si pulisce il muso con la lingua dopo un gustoso pranzetto, ma i suoi baffi hanno solamente una funzione estetica? Decisamente no! Le vibrisse, questo il nome tecnico dei baffi dei nostri gatti,…

Continua a leggere