Natural Line

Buone notizie
« Torna all'elenco



4 settembre 2018

Viaggio in camper con il cane. Tutto quello che devi sapere e anche di più!

Hai appena comprato il camper e vuoi sapere come comportarti con il tuo cane? Oppure sei un camperista, hai adottato un cucciolo e vuoi scegliere una vacanza per portare il cane in camper con te? 

In questo articolo troverai consigli utili e necessari per una vacanza con il cane in camper. Non solo, ti daremo anche informazioni sulle località e i campeggi dove i cani non solo sono ammessi, ma addirittura benvenuti. Infine, l’intervista a uno dei campeggi più pet-friendly d’Italia nel 2018.

 

cane in camper
photo credits: Emerson Peters on unsplash.com

Portare il cane in camper: cosa fare?

In primis chiedetevi se il vostro cane adulto è già abituato a viaggiare. Oppure, se avete da poco adottato un cucciolo, prima di mettervi in viaggio, in camper piuttosto che in macchina o su altri mezzi di trasporto, vi consigliamo di procedere per gradi seguendo i 10 consigli dell’esperta per una vacanza senza stress per lui e per voi.

 

Prima di partire: cosa metto nella valigia di fido?

Ciò che non deve assolutamente mancare per viaggiare con il cane in camper sono i documenti. Provate a pensare di guidare il vostro camper senza patente… Impossibile! O ancora: dovete viaggiare in Europa o fuori dal Vecchio Continente e dimenticate carta d’identità o passaporto? Impensabile!

Lo stesso vale per il vostro amato e fedele amico a quattro zampe. Ci sono una serie di documenti che non solo sono indispensabili, ma addirittura obbligatori per viaggiare in totale sicurezza per voi, per lui e per gli altri e senza incorrere in inutili e costose sanzioni.

Quali: 

1. Documento di iscrizione all’anagrafe canina.

2. Certificato di vaccinazione antirabbica (obbligatorio per l’estero, nelle strutture ricettive, mostre ed esibizioni… insomma ovunque vi presentiate con il vostro cane!). Per alcuni Paesi stranieri l’antirabbica deve essere fatta almeno 21 giorni prima. Meglio informarsi, in base alla destinazione, quali altre vaccinazioni sono richieste.

3. Passaporto per animali da compagnia (obbligatorio per l’espatrio). Si richiede presso l’Azienda Sanitaria Locale.

Il guinzaglio e la museruola sono due oggetti utili, ma anche richiesti (anche obbligatoriamente) in alcune strutture, località o Paesi stranieri, quindi è meglio non dimenticarli appesi vicino alle chiavi accanto alla porta.

I suoi giochi preferiti, una coperta o qualsiasi altro oggetto cui è affezionato meglio portarli, lo farà sentire più a suo agio.

Ciotole per bere e mangiare “da passeggio” non possono mancare: durante il viaggio, specialmente quando fa molto caldo, il cane deve poter bere acqua fresca.

Il suo cibo. Meglio non viaggiare senza provviste, potreste non trovare il suo cibo preferito in tutti i supermercati o negozi per animali, specialmente se la vostra meta sarà fuori dai confini nazionali

(Scopri qui tutte le referenze da 400 g per cani adulti Natural Code).

 

Dopo aver mangiato dovrà fare i suoi bisogni… palettina e sacchettini biodegradabili per raccogliere le deiezioni ti renderanno non solo il suo migliore amico, ma anche quello dell’ambiente e dove altri esseri umani che vi passeggiano!

Infine, non per importanza, non dimenticate i farmaci. Di sicuro sul camper avrete un kit di pronto soccorso e medicinali essenziali per tutta la famiglia. E dato che lui o lei ne fanno parte è dunque importante ricordarsi anche dei loro, per specifiche esigenze se sta seguendo delle terapie e un kit di pronto soccorso anche per le sue specifiche esigenze. Sempre meglio annotarsi anche il numero del medico veterinario di fiducia e delle strutture veterinarie presenti nella località che visiterete. In caso di bisogno saranno sempre a portata di mano!

Per un viaggio più sereno, sicuro e a norma di legge, è meglio utilizzare il trasportino con il quale lo fate già viaggiare in auto. È anche un modo per farlo sentire al sicuro senza inutili stress (leggi articolo già citato sopra).

 

Tuttavia è bene farlo abituare gradualmente al nuovo ambiente. Come?

cane in camperCome abituare il cane al viaggio in camper: 5 consigli

 1. Il camper è parcheggiato davanti a casa. Fate salire il cane in esplorazione. Lasciategli il tempo necessario per conoscere il nuovo ambiente, fate attenzione se non ci siano ostacoli che possano in qualche modo ferirlo. Sistemate la sua coperta, il suo cuscino e i suoi giochi. Sono tutte attenzioni che lo aiuteranno ad ambientarsi.

2. Posizionate il trasportino nel camper, preferibilmente in un angolo che lui ha scelto come “il più confortevole”.

3. Accendete il motore e simulate la guida. Il cane resta tranquillo? Portatelo in giro per un breve sopralluogo nei dintorni. Se tutto procede al meglio sarà quasi pronto per un viaggio più lungo, ma sempre rispettando le dovute regole (leggi qui).

4. Se invece abbaia o si mostra agitato non sgridatelo, eviterete di aggravare il suo stato. Confortatelo e comportatevi in maniera dolce e naturale, affinché possa associare la sua permanenza in camper a un’esperienza positiva.

5. Fate soste frequenti per i suoi bisogni e dategli da bere acqua fresca. Meglio non farlo mangiare appena prima e appena dopo la partenza.

 

cane in camper
photo credits: Jon Lever on unsplash.com

Il codice della strada

Non esiste un codice specifico per il trasporto di cani o altri animali domestici in camper, pertanto valgono le regole fissate dal Codice della Strada per il trasporto su altri autoveicoli (art. 169, comma 6). La prima regola per viaggiare in tutta sicurezza resta quella del divieto assoluto di far viaggiare il cane (ma anche il gatto o qualsiasi altro animale) nella cabina di guida e, dunque, sul sedile anteriore. Inoltre, non lasciate mai il cane in camper da solo, magari parcheggiato al sole, nemmeno con i finestrini abbassati. Se le temperature esterne sono alte, immaginate quelle interne!

L’articolo 169 del codice della strada

È in vigore dal luglio 2003 e, rispetto al precedente, se non rispettato, le multe sono più salate e viene decurtato un punto sulla patente.

TITOLO V – NORME DI COMPORTAMENTO

Art. 169, comma 6
è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete o altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C. 

Violazioni: pagamento di una somma da euro 68,25 a euro 275,10. Punti decurtati dal bonus: 1 punto

 

cane in camper
photo credits: Dan Gold on unsplash.com

Gli itinerari per viaggiare con il cane in camper: i 10 migliori campeggi e villaggi pet-friendly d’Italia

Il Certificato Pet Friendly 2018 è stato conferito dopo un’attenta selezione da parte degli esperti del network turistico Koobcam ai dieci migliori campeggi e villaggi d’Italia: guarda qui chi si è posizionato ai primi posti in classifica, per capire meglio cosa significa per un campeggio/villaggio essere pet-friendly. A tale proposito abbiamo intervistato Matija Hafner, Coordinatore del Centro Vacanze Cavallino per capire meglio come si diventa pet friendly e quali sono i servizi offerti ai vacanzieri accompagnati dai loro inseparabili amici a 4 zampe al Camping Cavallino.

L’intervista

Cosa ha segnato per voi il passaggio da struttura con animali domestici ammessi a campeggio/villaggio pet-friendly?

Nel corso degli anni abbiamo risposto alla sempre più crescente esigenza dei turisti che inizialmente ci chiedevano se erano ammessi gli animali, specialmente i cani, successivamente questa “ammissione” si è trasformata in una vera e propria area dedicata di circa 5 ettari che comprendono anche la ristorazione, oltre, naturalmente, a uno spazio ben preciso e delineato con piazzole dedicate a chi viaggia in camper o roulotte (circa 200) a cui si aggiungono altri alloggi messi a disposizione campeggio. Le sistemazioni sono uguali per tutti, ma quelle dedicate a chi è in compagnia del proprio amico a quattro zampe hanno coperte e rivestimenti “anti-pelo”, antimacchia, più resistenti e più adatti alla vita in compagnia del cane o di altri animali domestici. I cani hanno dunque accesso alla casa mobile piuttosto che alle tende senza problemi affinché tutta la famiglia si possa sentire come a casa propria.

Quali sono e in cosa si differenziano i vostri servizi pet-friendly?

Abbiamo tanti servizi che sono stati ampliati e migliorati per rispondere alle richieste dei turisti che viaggiano insieme ai propri animali domestici e alle esigenze di quest’ultimi. Tra questi la Dog Beach, ovvero la spiaggia con lo spazio mare dedicato è forse tra i più apprezzati. Un’apposita area permette di fare lunghe e salutari passeggiate. Un altro servizio è Dog Service, ovvero la cabina beauty con tutti gli accessori necessari per la toilette del cane. A ciò si aggiunge anche un servizio di Dog sitting. Infine, quest’anno a tutti i clienti che sono venuti in vacanza con il proprio cane abbiamo regalato un kit di benvenuto che oltre a un biscottino per il cane conteneva il necessario per raccogliere le deiezioni.

Il campeggio ammette anche altri animali? Quali?

I cani sono sicuramente i principali frequentatori, ma ci sono anche le eccezioni di chi viaggia con il canarino o con il gatto. Per quanto riguarda il cane preferiamo attenerci a razze di taglie piccole e medie.

Esiste un regolamento specifico?

Certo c’è un regolamento al quale attenersi che si può scaricare sul nostro sito. I cani devono essere muniti di libretto sanitario con le vaccinazioni previste dalla legge italiana. Sono gli stessi proprietari a richiedere che questa specifica regola venga fatta rispettare. Per garantire la pacifica convivenza con gli altri campeggiatori chiediamo che il cane sia portato al guinzaglio e abbia la sua museruola. Oltre alle regole del campeggio, abbiamo poi quelle per la spiaggia che si rifanno alle norme vigenti in materia date dalla capitaneria.

 

 

Le immagini utilizzate sono a puro scopo redazionale. Foto in evidenza: Adrian-199149-unsplash.